domenica 29 marzo 2015

Come apparecchiare la tavola



  


















Per i pasti quotidiani o per le grandi occasioni, la tavola e la sala da pranzo sono il luogo conviviale di condivisione per eccellenza. Per questo è indispensabile scegliere con cura il suo arredamento! Una bella tavola, un mobile di carattere, oggetti decorativi scelti con cura: per immaginare la sala da pranzo adatta al nostro stile.

Avvicinandoci a Pasqua voglio mostrare le mie tavole apparecchiate preferite, per ispirare set o idee nuove da condividere. Ho scelto piatti e porcellane che ritengo assolutamente stupende, con una decisa e netta preferenza per il bianco e per il rilievo. Mettendoci seduti non rimarrà da fare altro che augurarci buon appetito!











venerdì 27 marzo 2015

Parquet e dintorni































Scelta sempre sicura quella di rivestire i pavimenti con un bellissimo parquet! Credo che sia una scelta che si trasforma poi in una esperienza sensoriale quotidiana: quella del legno che, con la suggestiva materialità delle proprie essenze, avvolge la casa di calore e armonia.

Il calore avvolgente conferito dalla naturalità del materiale,
l’eleganza senza tempo delle lavorazioni,
gli effetti di straordinaria attualità della selezione cromatica,

danno carattere e personalità ad ogni ambiente quando si sceglie un parquet, valorizzando i diversi contesti abitativi e oggi poi ci sono parquet prefiniti che incontrano le più svariate esigenze stilistiche, sia tradizionali che più contemporanee.

Fin dalla preistoria il legno viene utilizzato, ma è solo alla fine del Medioevo che si diffonde come pavimentazione e si propone con finalità decorative; in questo periodo infatti l'arte orientale dell'intarsio si diffonde ovunque, in particolare in Toscana.

Nelle botteghe artigiane si accostano tasselli nelle diverse essenze legnose per ottenere configurazioni geometriche. Dal XVI secolo questa tecnica diviene nota anche oltralpe, quindi in Francia dove, nei due secoli successivi, la creazione di pavimenti in legno raggiunge i più elevati risultati estetici, come dimostrano le superbe realizzazioni di Versailles.












domenica 22 marzo 2015

Mandiamo le cornici in bianco






  
   





Capita spesso di girovagare per mercatini e bancarelle e scovare una cornice che, decisamente ci piace, ma è troppo "pesante" per una casa attuale. E' questa la ragione per cui ho deciso di individuare quegli esempi che ben dimostrano gli stratagemmi creativi che possono reinventare una cornice classica e ridondante, quei tesori frequenti nei mercatini, in modo da ricontestualizzarla in modo semplice e stupendo nelle case di oggi.

L'idea di base è di mandarle... in bianco!

Modanature, foglie di acanto, intagli, prima dorati e barocchi, diventano "sdrammatizzati" con un semplice ma elegante effetto sbiancato e decappato. Ecco che così le nostre vecchie cornici ritroveranno una "degna" collocazione sulle pareti che permetterà di goderle e ammirarle ancora.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...